Un viaggio nello spettacolo

Un viaggio nello spettacolo

Che il viaggio abbia inizio

Articolo

Anna La Croce e il suo importante traguardo

image_pdfimage_print

Il 27 maggio scorso si è svolta presso il Castello Ducale di Corigliano-Rossano la tappa regionale del PERFORMER ITALIAN CUP.
Un luogo magico in quanto risalente all’XI secolo e definito uno “fra i castelli più belli e meglio conservati esistenti nell’Italia meridionale”, la tappa regionale del PERFORMER ITALIAN CUP ( campionato di arti performative riconosciuto dal CONI).
Al cospetto di un’eccellente giuria composta da Garrison Rochelle ( ballerino, coreografo, insegnante statunitense, molto apprezzato in Italia per la sua partecipazione in giurie importanti tra cui Amici di Maria De Filippi) e Ketty Capra (attrice, autrice, regista e scrittrice, con alle spalle molti successi teatrali ed è anche la Responsabile Nazionale del Metodo Pass e Fipass che, insieme all’Eps C.S.A. promuovono il primo ed unico campionato italiano di Arti Scenico Sportive Coreografiche e la conseguente trasmissione TV “Performer italian cup”.).
Anna La Croce sedicenne di Catanzaro, è stata premiata con il 1° posto della categoria C (16-18anni) di canto, direttamente dal Maestro Garrison.
La giovane artista infatti dopo aver effettuato le selezioni provinciali nel mese di Aprile con il brano ” Yesterday” dei The Beatles è passata alla finale regionale presentandosi con il brano “Promettimi” di Elisa che l’ha portata a questa vittoria meritata e per lei inaspettata.
Contenta e emozionata la giovane artista , continua a raggiungere dei traguardi importanti in questo settore e persegue sempre di più nei suoi sogni credendoci senza sosta.
Soddisfatta sia dell’organizzazione sia del meraviglioso luogo.
La talentuosa artista si prepara a rappresentare al massimo nella sua categoria, la sua amata Calabria alla finale nazionale che si svolgerà a Roma.


/ 5
Grazie per aver votato!

unviaggionellospettacolo

Mi chiamo Anastasia Marrapodi e sono giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei giornalisti della Regione Campania. Mi occupo di musica, spettacolo, libri e cultura.