Rosa Elenia Stravato

Rosa Elenia Stravato (Martina Franca, 1991)
Docente e operatrice culturale collabora con molte realtà culturali tra cui Agis Scuola e Anec Lazio e con i
Laboratori di Equo e Non Solo di Fasano (Luoghi comuni di Puglia).
Blogger per "Ho il sole a portata di cuore', rubrica letteraria.
Nel 2020 ha pubblicato per Giulio Perrone editore " Quaderni di cinema" e ha preso parte con il racconto
"Torneremo a raccontarci le favole" al progetto “L'unico vaccino è l'amore" della Giacovelli editore. Nello
stesso anno ha preso parte al podcast "Parlo come un tarlo" a cura di Giovanni Dilonardo con un monologo
teatrale. Sempre nel 2020 a collaborato come valutatrice testi per "I libri di Icaro".
Nel 2019 riceve il premio menzione speciale "Il Tiburtino" a cura della casa editrice Aletti editore con la
poesia "29 ottobre”. Nel 2017 ha pubblicato con Giacovelli Editore la sua opera prima in prosa: “Tutti gli
amori nella mia testa “. Trasferitasi a Roma nel 2010, nel 2016 si laurea con 110 e lode alla Magistrale in
Spettacolo teatrale, cinematografico, digitale: teorie e tecniche presso l’Università La Sapienza di Roma con
una tesi su “La Tempesta e i maestri del 900”. Nel 2016 frequenta la Scuola di scrittura creativa RaiEri
presso la sede Rai di Via Teulada in Roma. Dal 2010 al 2017 frequenta i prestigiosi seminari di scrittura
scenica a cura di M. L. Compatangelo. La passione per la scrittura, lo spirito critico la vedono come
articolista per EinsteinJournal(2016-2017) per la sezione spettacolo: cinema, teatro, letteratura e musica.
Collabora dal lontano 2010 con la Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca e con il Festival della Valle
d’Itria. Dal 2017 inizia l’avventura come formatore esterno della Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca
per i Progetti di alternanza scuola- lavoro del Liceo Classico “Tito Livio” di Martina Franca collaborando
con Cristina Portolano (fumettista), Paolo Palazzo(compositore), Francesca Cosanti (illustratrice), Marco
Bellocchio (attore). Nel 2014 debutta sul palcoscenico del prestigioso Teatro Argentina di Roma come attrice
e co- autrice per “Il Ratto d’Europa” per la regia di Carlo Longhi. Docente di scrittura scenica e propedeutica
teatrale presso il Laboratorio Urbano “Bollenti Spiriti” di Fasano e presso l’Udel di Martina Franca.
Referente del progetto nazionale per la sezione di Martina Franca di Condivisione Italia. Collaboratrice e
fervida sostenitrice delle attività culturali collabora con Carlo Dilonardo ed Eugenio Caliandro per la Prima e
la Seconda Edizone del Valle d’Itria Corto Festival ove cura un laboratorio di storyboard per bambini e una
retrospettiva su Antonio De Curtis focalizzandosi sull’opera “Miseria e Nobiltà” ed ha curato
l’organizzazione e la gestione della seconda edizione del Valle d’Itria Corto Festival. Ha partecipato a
numerosi concorsi letterari distinguendosi per originalità e ricercatezza, tra cui Il Premio Nazionale Valeria
(2011), A Ottobre piovono Libri,(2010), Concorso Acli (2005), Concorso Unicef (2003).