CAVALLI DI PACE: mostra dell’artista Masa

image_pdfimage_print

Associazione culturale ILMIOFUORIORARIO presenta CAVALLI DI PACE: mostra dell’artista Masa dal 19 al 24 febbraio 2024

A Napoli quindici cavalli marciano compatti verso un orizzonte di pace. Si tratta delle opere dell’artista partenopea MASA in mostra con la personale “Cavalli di pace”, a cura dell’associazione ILMIOFUORIORARIO al Complesso Monumentale San Domenico Maggiore.

L’inaugurazione

lunedì 19 febbraio 2024 alle ore 19,30 è prevista l’inaugurazione della mostra. Si parte dalla Piazza San Domenico con un breve itinerario che porterà fino al Complesso di San Domenico Maggiore a cura de ILMIOFUORIORARIO. Nel Corridoio di San Tommaso, è prevista un’accoglienza musicale con il chitarrista Marco Gesualdi e la cantante Rossella Rizzaro seguito dal taglio del nastro con aperitivo presso Caffè Letterario Santi Bevitori, vico San Domenico Maggiore 16.

Madrina dell’evento è la scrittrice Maria Rosaria Selo la quale, insieme a Nando Vitali, Antonella Ossorio e Claudio Falco hanno affidato il proprio messaggio di pace.

Partecipazione delle librerie

Le librerie principali di Napoli come: Io Ci Sto, The Spark Hub e Ubik, in questi giorni hanno ospitato ciascuna l’opera di Masa con il messaggio di ciascun autore. Nella libreria Io Ci Sto è stato ospitato il cavallo con il messaggio di Maria Rosaria Selo.

Ciascuno potrà lasciare il proprio messaggio di pace che verrà raccolto e inserito in una pubblicazione presentata durante il finissage di sabato 24 febbraio qui è previsto di nuovo un itinerario guidato questa volta alla chiesa di San Domenico Maggiore alle ore 11,30.

I cavalli di pace saranno portati in questi giorni verso la sede della mostra ovvero il Complesso Monumentale San Domenico Maggiore nel corridoio di San Tommaso.

/ 5
Grazie per aver votato!
About unviaggionellospettacolo 183 Articles
Mi chiamo Anastasia Marrapodi e sono giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei giornalisti della Regione Campania. Mi occupo di musica, spettacolo, libri e cultura.