Un viaggio nello spettacolo

Un viaggio nello spettacolo

Che il viaggio abbia inizio

FestivalInterviste

Intervista a Fortuna Cafasso:membro dello Scampia Musical Festival

image_pdfimage_print

https://www.facebook.com/CafassoFortuna/photos/a.214663445384748/1214803995370683/?type=1&theater

In occasione dello Scampia Musical Festival,ho contattato Fortuna Cafasso per parlare con lei della sua nuova avventura in qualità di giuria del Festival.

Ciao Fortuna,l’anno scorso sei stata la presentatrice dello Scampia Musical Festival mentre quest’anno sei membro della giuria.Te l’aspettavi?

Ciao a tutti; si l’anno scorso ed anche tutti gli altri anni precedenti sono stata la presentatrice ufficiale dello “Scampia Misical Festival “.
Quest’anno invece, come da te detto, farò parte della giuria Tecnica, un ruolo del tutto nuovo per me che non mi sarei aspettata ma sono molto emozionata di ricoprirlo !
Ti va di parlarci della tua esperienza da presentatrice?
La mia professione di presentatrice inizia all’età di 16 anni quando intraprendo la condizione di programmi televisivi di varie emittenti campane (nei quali mi esibivo anche come cantante) e presentare eventi e spettacoli pubblici tra auditorium e piazze.
Da qualche mese ho deciso però di accantonare il ruolo di presentatrice ed intervistatrice e dedicarmi esclusivamente alla Musica, per cui ora sono solo una cantante.
Essendo tu ormai di casa,che rapporto hai con lo Scampia Musical Festival?
Se Lo “Scampia musical Festival” fosse una persona, lo immagino come un Bambino che guarda il mondo con gli occhi della speranza, pieni di amore;
per me è quel “porto sicuro”, quell’occasione in cui i ragazzi e gli artisti emergenti possono rifugiarsi circondati da speranza ed amore.
Cosa hai provato quando l’hai presentato e cosa provi ora che stai dall’altra parte?
Aver presentato questo festival mi ha reso sicuramente una persona migliore perché credo ciecamente in quello che Mariarosaria Marino, presidente dell’associazione ludica culturale “la lampada di Scampia” , fondatrice dello stesso svolge con bontà e passione.
Indubbiamente quindi sono egualmente onorata di farne ancora parte una volta seppur sotto un ruolo diverso
Cosa ti aspetti dai ragazzi della nuova edizione dello Scampia Musical Festival?
Mi aspetto tanta Gioia ma soprattutto che siano “Se stessi” è fondamentale.
Essendo un festival rivolto a bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni ed essendo anche tu molto giovane,che tipo di giudice sarai e cosa ti senti di dire a ciascun concorrente che calcherà un palco così importante?
Si è vero, sono molto giovane ma sono anche una cantante, per questo motivo so bene cosa si prova quando ti esibisci e concorri dinanzi una commissione di giurati; non sono lì per giudicare anzi ma per emozionarmi con ed insieme a loro, per cui non abbiate alcun timore e siate sereni perché la musica è AMORE.
Fino allo scorso anno il Festival si è svolto all’Auditorium di Scampia,mentre quest’anno a causa del lockdown,online via skype.Che differenza c’è e come sarà secondo te?
Ovviamente ci saranno delle differenze per quanto riguarda soprattutto la qualità dell’audio ma comunque sarà bellissimo come sempre.
Hai già avuto modo di ascoltare qualche concorrente o preferisci la curiosità?

In realtà no, quando sulla mia home page di Facebook mi appaiono i video dei vari concorrenti, scorro subito la pagina e passo altrove perché voglio conservarmi tutto al momento giusto.
Anche se comunque faccio un po’ fatica perché sono un tipo di persona molto curiosa!!!!
Sarà un successo, in bocca al lupo ragazzi !!

/ 5
Grazie per aver votato!

unviaggionellospettacolo

Mi chiamo Anastasia Marrapodi e sono giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei giornalisti della Regione Campania. Mi occupo di musica, spettacolo, libri e cultura.