Un viaggio nello spettacolo

Un viaggio nello spettacolo

Che il viaggio abbia inizio

Interviste

Intervista ad Ambra Santarelli

image_pdfimage_print



Diamo un caloroso benvenuto ad Ambra Santarelli.Parlami un po’ di te…
Ciao grazie mille,sono davvero felice di poter parlare di me e soprattutto della musica che propongo.
Sono una cantante soul r&b,ho 32 anni,mi dedico al canto da sempre. Adoro anche passeggiare e la vita in campagna,vivo nelle colline della Maremma toscana e amo tutti gli animali,i gatti in modo particolare, infatti ne ho tantissimi!
Spero che le mie canzoni possano accompagnare piacevolmente le vostre giornate e non vedo l’ora di tornare a cantare dal vivo.
Ti va di parlarci dei tuoi primi passi in musica?
Ho cominciato a cantare da piccola e grazie al mio primo insegnante di canto ho scoperto gli artisti che sono poi diventati i punti di riferimento per la mia musica.
La mia prima esibizione in pubblico è stata durante un piccolo concerto organizzato dalla scuola che frequentavo,da allora non ho mai smesso di cantare,ho studiato per acquisire le competenze necessarie al migliore utilizzo del mio strumento: la voce.
Nel corso degli anni ho frequentato varie accademie a Roma,a Taranto e ho preso parte a vari stage dedicandomi principalmente alla Black music.
Ci sono artisti in particolare che hanno influenzato il tuo modo di suonare?
Si,Stevie Wonder è l’artista che ha maggiormente influenzato il mio modo di concepire la musica.
Altri punti di riferimento sono stati indubbiamente Brian Mcknight, Anita Baker,Sarah Vaughan,Mariah Carey ,Amy Winehouse,Alicia Keys.
4.Chi cura testi ed arrangiamenti dei tuoi pezzi?
Collaboro con diversi artisti con background molto diversi,i miei brani in italiano sono stati curati dal cantautore fiorentino David Secchioni,un grande amico e la prima persona che ha creduto in me.
I brani successivi sono nati da altre collaborazioni,la più recente ma consolidata è quella con Gary Ellis Rosenberg,cantante, compositore,autore americano di grandissimo talento ed esperienza.
Ci accomuna l’amore per la grande musica del passato,una ispirazione per la nostra musica che può essere definita “old style”.
Il tuo penultimo pezzo si intitola”The search for love” ti va di parlarne?
The search for love è stata realizzata da Gary Ellis Rosenberg,autore e compositore del brano.
Ho scelto di mantenere un arrangiamento semplice al piano proprio per esaltare il testo del brano,che nonostante tratti la tematica dell’amore non risulta banale grazie all’originalità compositiva di Gary e all’uso di parole molto particolari (es Smidgeon…)
Anche le altre scelte stilistiche sono mie come quella di sovrapporre la mia voce in diverse tonalità nel ritornello.
Raccontaci qual è il ricordo più bello e quello più brutto legato al tuo percorso musicale…
Il ricordo più bello e quello più brutto appartengono alla stessa esperienza.
Io e David eravamo stati convocati da uno pseudo produttore oltre 10 anni fa e all’arrivo abbiamo capito,per fortuna, che la persona in questione era un truffatore. Ero molto arrabbiata,demotivata e triste e in quella situazione ho conosciuto David Secchioni,che dopo aver ascoltato la mia esibizione decise di comporre dei brani per me.
Quindi da una brutta esperienza è nata un’amicizia e una collaborazione musicale tutt’ora attiva
La nuova edizione di X Factor è ai nastri di partenza.Cosa ne pensi dei talent?
Credo che ogni artista dovrebbe avere l’opportunità di scegliere il modo in cui provare ad emergere.
Non sono contraria ai talent ma non devono essere l’unica occasione per farsi conoscere dal grande pubblico,i media dovrebbero porre maggiore attenzione nei confronti della musica indipendente e degli artisti emergenti cercando di premiare il talento piuttosto che valutare elementi secondari come la vita privata di un artista,il look,le conoscenze importanti.
Quali progetti hai per il futuro?
Dal 1 luglio sarà disponibile nei negozi digitali e nelle piattaforme di streaming il mio nuovo inedito Born to cry realizzato dal maestro Gary Ellis Rosenberg.
A causa dell’emergenza sanitaria abbiamo realizzato il brano a casa e ci siamo avvalsi del supporto tecnico di David Secchioni.
Stiamo già preparando tanti nuovi brani
Un ultimo saluto…
Un bacio grande a tutti i lettori del blog e a te Anastasia che mi hai concesso questo spazio.Spero che possa essere una lettura gradevole e vi invito tutti sulle piattaforme a partire da luglio per ascoltare il nuovo singolo ?️ Buone vacanze estive

/ 5
Grazie per aver votato!

unviaggionellospettacolo

Mi chiamo Anastasia Marrapodi e sono giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei giornalisti della Regione Campania. Mi occupo di musica, spettacolo, libri e cultura.