Intervista allo scrittore Daniele Buonpane:membro della giuria dello Scampia Musical Festival

image_pdfimage_print


In occasione dello Scampia Musical Festival,organizzato dal Presidente dell’Associazione no profit la “Lampada di Scampia”,ho intervistato per voi anche Daniele Buonpane:scrittore e quest’anno membro della giuria del festival.

Ciao Daniele,quest’anno sei stato chiamato dalla direttrice artistica Milena Setola,nella giuria dello Scampia Musical Festival.Te lo aspettavi?

Ciao, sinceramente non mi aspettavo di essere chiamato, è stata una chiamata improvvisa, che ho accolto subito con piacere; la chiamata di Milena Setola a questo evento è stata per me come la chiamata alle armi non potevo dire di no, sarebbe stato come disertare la patria.

Hai fatto parte della giuria in altre occasioni oppure questa è la prima volta?

Questa è la mia prima partecipazione. Sono sicuro che sarà per me una bella esperienza.

Lo Scampia Musical Festival,è un festival rivolto a bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni.
Che tipo di giudice sarai?

Bella domanda. Non essendo un esperto di musica non posso dare giudizi oggettivi, almeno per quanto riguarda la tecnica di canto, ma di sicuro, come tutte le cose importanti e belle della vita, seguirò la voce del mio cuore.

Tu sei uno scrittore.Cosa guarderai maggiormente in ciascun partecipante?

Gli scrittori non guardano, osservano. Cercherò di vedere le loro emozioni quando si esibiscono, e, la loro determinazione quando si presentano.

Cosa ti aspetti dai partecipanti della nuova edizione dello Scampia Musical Festival?

Mi aspetto di trovare ragazzi che hanno voglia di mettersi in gioco e divertirsi, sperò che tra di loro ci sia qualcuno che possa avere la giustizia importanza che meriti e un domani essere riconoscente per l’opportunità che gli è stata fornita dal Fesitval.

La scorsa edizione dello Scampia Musical Festival si è svolto all’Auditorium di Scampia,quest’anno purtroppo online via Skype a causa del lockdown.Come sarà secondo te la nuova versione?

La presidentessa della Lampada di Scampia,la Sig.ra Mariarosaria Marino, che colgo l’occasione per ringraziare per il suo grande impegno nel sociale, ha sempre voluto che il festival si facesse all’Auditorium di Scampia. La nuova edizione di quest’anno è più originale, forse perderemo quell’empatia che percepiamo dal vivo, ma questo Festival avrà comunque il suo fascino.

Hai già avuto modo di ascoltare i ragazzi?
Ne ho ascoltati alcuni, devo dire che sono molto bravi. Quest’anno sarà una bella competizione. Sono curioso di ascoltarli tutti.

/ 5
Grazie per aver votato!

About unviaggionellospettacolo 183 Articles
Mi chiamo Anastasia Marrapodi e sono giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei giornalisti della Regione Campania. Mi occupo di musica, spettacolo, libri e cultura.