Un viaggio nello spettacolo

Un viaggio nello spettacolo

Che il viaggio abbia inizio

IntervisteMusicaNuove uscite

“Lacrime di violenza” disponibile su tutte le piattaforme

image_pdfimage_print

“L’ho scritta anche per una esperienza personale”

Il 24 novembre 2023 è uscita su tutte le piattaforme Lacrime di violenza, il nuovo singolo del rapper Thomas Cotrone in arte Tommy K. Il pezzo è stato lanciato in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Ho intercettato Tommy per parlare con lui della canzone. Ecco cosa mi ha detto

Ciao Thomas, benvenuto in Un viaggio nello spettacolo e grazie per averci scelti per promuovere un tuo pezzo. Presentati pure ai nostri lettori per farti conoscere. 

Ciao Anastasia! Grazie a voi. Thomas Cotrone, in arte Tommy K , è nato il 2 settembre 1997 e risiede a Lentate sul Seveso. Ha iniziato a scrivere brani nel 2015, pubblicando solo qualche estratto su YouTube e qualche video musicale. Il vero traguardo è stato raggiunto con il brano “Aurora“, con quasi 200.000 ascolti. La cantante Ilaria Digregorio, nata il 28 luglio 2004, vive a Giussano e studia informatica musicale all’Università degli studi di Milano.

Mi hai proposto la canzone Lacrime di violenza con il featuring di Ilaria. Com’è nata la canzone?

La canzone “lacrime di violenza” è nata già qualche anno fa, però mai rilasciata. Ho colto l’occasione di renderla pubblica per gli eventi che mi sono stati proposti e pubblicarla in tutte le piattaforme digitali , uscita il 24 novembre. L’ho scritta anche per una esperienza personale, ovvero una delle mie ex ragazze, ha subito una violenza psicologica, oltre a questo, anche perché vedevo troppa violenza in giro, già qualche anno fa, e da uomo, è inaccettabile.

Quanto è importante cantare un pezzo del genere in un momento così delicato?

La proposta ad Ilaria per fare con me questo pezzo è nata ad ottobre, avendo 3 eventi in programma di questo tema, mi è stato consigliato di aggiungere una voce femminile, per dare un contrasto, un mix di rabbia mia e dolcezza sua, quindi parlando con vari collaboratori, casa discografica e amici, decisi di aggiungere proprio lei, anche perché credo molto a ciò che fa e ha un forte potenziale, penso che un giorno possiamo fare grandi cose insieme.

Com’è nata la collaborazione con Ilaria?

La proposta ad Ilaria per fare con me questo pezzo è nata ad ottobre, avendo 3 eventi in programma di questo tema, mi è stato consigliato di aggiungere una voce femminile, per dare un contrasto, un mix di rabbia mia e dolcezza sua, quindi parlando con vari collaboratori, casa discografica e amici, decisi di aggiungere proprio lei, anche perché credo molto a ciò che fa e ha un forte potenziale, penso che un giorno possiamo fare grandi cose insieme.

Tu fai musica rap che si sa, spesso lancia messaggi poco costruttivi ai giovani. Che reazione ha avuto il pubblico?

Il rap, si, diciamo che viene visto “male”, però come dico sempre, c’è modo e modo nel farla.

Io sono un ragazzo che se la musica non manda messaggi per me non è musica.

Oggi sento troppi pezzi violenti, armi, droghe e alcool. Purtroppo questa onda di musica “trap” manda messaggi negativi alla generazione attuale, i ragazzini tendono a “copiare” ciò che i trapper fanno nei video.

La mia musica, ha un qualcosa di diverso,  come mi dicono tutti, oltre ai testi biografici e riflessivi, vedono che metto più grinta nel farlo e questo mi rende unico e diverso da altri.

Ero un po’ scettico a cantare in qualche evento a tema femminicidio, specialmente l’evento al Politema di Seveso, davanti a 850 ragazzi della Don Milani di Seveso e Meda.

Pensavo di non essere capito, pensavo di non far sentire ciò che provo io a loro, invece no, mi sbagliavo, il riscontro che c’è stato con questi ragazzi è stato un qualcosa di incredibile, all’ultima di nota di “lacrime di violenza” , gli applausi e le grida di questi ragazzi mi hanno toccato veramente il fondo del cuore, non mi aspettavo un riscontro del genere.

Progetti futuri?

Progetti futuri si, ho tante canzoni da rilasciare, sempre in tema riflessivo, però di questo, ne parleremo.. magari tra un mese, per concludere l’anno, pubblico un nuovo singolo, ci risentiamo! Grazie ancora, un saluto a tutti, un abbraccio.

Lacrime di violenza di Tommy K feat Ilaria
/ 5
Grazie per aver votato!

unviaggionellospettacolo

Mi chiamo Anastasia Marrapodi e sono giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei giornalisti della Regione Campania. Mi occupo di musica, spettacolo, libri e cultura.