Un viaggio nello spettacolo

Un viaggio nello spettacolo

Che il viaggio abbia inizio

“La guerra non torna di notte” di Enza Alfano

“La guerra non torna di notte” di Enza Alfano

La guerra non torna di notte

"La guerra non torna di notte" è un romanzo storico dell'autrice e giornalista napoletana Enza Alfano. Ripercorre le Quattro Giornate di Napoli.

Ordina ora!
Informazioni sul libro
image_pdfimage_print

“La guerra non torna di notte” è un romanzo storico dell’autrice napoletana Enza Alfano pubblicato con la casa editrice Solferino.

Trama

La vita di Cenzina è tracciata fin da ragazzina: cresciuta da uno zio ricco che trova per lei un buon partito, sarà moglie e madre nella Napoli borghese.

Ma a deviarne continuamente la traiettoria c’è l’inquietudine che la percorre a causa della ferita mai rimarginata dell’abbandono materno, che diluisce le piccole felicità quotidiane in troppi ricordi, troppe domande.

E a stravolgerla del tutto, poi, arriva la guerra. Suo marito Pasquale sembra avere tutte le risposte: si tratta di prendere le parti dei più forti, i fascisti, e poi di sopravvivere indenni al conflitto.

Nonostante la contrarietà di Cenzina, trasferisce la famiglia in una casa più sicura, davanti al mare, quando, nell’estate del 1943, la città trema sotto i terribili bombardamenti angloamericani e il pericolo si avvicina.

Ed è qui che il destino li raggiunge sotto forma di due giovani aviatori polacchi, ebrei, precipitati con l’aereo.

Cosa fare? Consegnarli ai nazisti ormai padroni di Napoli, o nasconderli negli scantinati del palazzo? Stavolta, le certezze di Pasquale vacillano e l’intero stabile, dal portiere Pietro con la moglie Addolorata agli inquilini, è coinvolto in una scelta difficile: condannare due vite o rischiarle tutte? Nel fuoco di questo dilemma, Cenzina forgerà una scelta capace di curare le sue ferite e aprire alla possibilità di un futuro.

In questo romanzo incalzante, che culmina sulle barricate delle Quattro Giornate di Napoli del settembre 1943, quando la città insorse contro i nazisti, Vincenza Alfano ritrova una vicenda vera della sua famiglia e la restituisce come narrazione avvincente, salvando per il futuro le voci, i gesti, i protagonisti di una pagina importante della nostra storia.

Conosciamo l’autrice

Enza Alfano, napoletana, è scrittrice, giornalista, docente di italiano e latino. Collabora con la pagina culturale del Corriere del Mezzogiorno, dove scrive di libri e di eventi culturali con interviste ad autori e personaggi di rilievo. Si occupa di consulenza editoriale e scouting letterario e ha fondato e conduce l’Officina delle parole, laboratorio di scrittura creativa presso la libreria Io Ci Sto. Il suo ultimo  è Perché ti ho perduto(Giulio Perrone Editore 2021), da cui è stato tratto il film per la TV Folle d’amore, prodotto da Rai fiction e Jean Vigò per la regia di Roberto Faenza.

 

Dettagli
Autore:
Serie: Narrativa, Book 1
Genere: Narrativa storica
Tag: Narrativa, Storia
Editore: Solferino
Anno di Pubblicazione: 8 settembre 2023
Formato: Ebook, copertina flessibile
Lunghezza: 208 pagine
ASIN: B0CGG91TCN
ISBN: 9788828213048
Valutazione:

Prezzo di listino: 15,67
Prezzo eBook: 10,99
Sponsorizzazione
Ordina adesso
Acquista da Amazon
Info Autore
Enza Alfano

Enza Alfano, napoletana, è scrittrice, giornalista, docente di italiano e latino. Collabora con la pagina culturale del Corriere del Mezzogiorno, dove scrive di libri e di eventi culturali con interviste ad autori e personaggi di rilievo. Si occupa di consulenza editoriale e scouting letterario e ha fondato e conduce l'Officina delle parole, laboratorio di scrittura creativa presso la libreria Io Ci Sto. Il suo ultimo  è Perché ti ho perduto(Giulio Perrone Editore 2021), da cui è stato tratto il film per la TV Folle d'amore, prodotto da Rai fiction e Jean Vigò per la regia di Roberto Faenza.

Other Libri in "Narrativa"
Disclosure of Material Connection: Some of the links in the page above are "affiliate links." This means if you click on the link and purchase the item, I will receive an affiliate commission. I am disclosing this in accordance with the Federal Trade Commission's 16 CFR, Part 255: "Guides Concerning the Use of Endorsements and Testimonials in Advertising."