Che il viaggio abbia inizio

Ti consiglio un libro: “Il mare in salita” di Rosella Postorino

Informazioni sul libro
image_pdfimage_print

Per la consueta rubrica “Ti consiglio un libro”, oggi vi suggerisco Il mare in salita edito Feltrinelli di Rosella Postorino.

Dopo il successo con la rivista Sotto il vulcano, la scrittrice calabrese, Rosella Postorino torna in libreria con Il mare in salita.

Di cosa parla Il mare in salita

“Ecco, dipende dal fatto che sono italiana.

Che sono calabrese. Che sono ligure. Dipende da me.

Se la Riviera è un romanzo, anzi tanti romanzi non scritti – romanzi solo all’inizio, o solo alla fine, o solo nel mezzo – dipende da me.”

La Riviera dei Fiori è un corteo di paesi lungo una strada a picco sul mare, dove si vive in apnea aspettando l’estate.

Una cascata di borghi aggrappati alle colline, stesi al sole come lucertole, in procinto di scivolare.

Case addossate come squame di una pigna, grovigli di carugi, cattedrali di ulivi: per conquistare la cima non puoi avere fretta, devi imparare a respirare.

La Riviera dei Fiori sembra l’Italia: ci sono il cemento, le alluvioni, la ’ndrangheta, i ghetti albanesi e nordafricani.

Ma è più dell’Italia: è un racconto apocalittico, risorgimentale, un racconto della Resistenza, una fiaba.

Focus sull’autrice

Rosella Postorino (Reggio Calabria, 1978) è cresciuta in provincia di Imperia, vive e lavora a Roma.

Con il suo romanzo Le assaggiatrici (Feltrinelli, 2018), tradotto in oltre 30 lingue, ha vinto il Premio Campiello e numerosi altri premi, tra cui il Rapallo, il Chianti, il Lucio Mastronardi Città di Vigevano, il Pozzale Luigi Russo, il Wondy, il Segnalib(e)ro e, per l’edizione francese del libro (La Goûteuse d’Hitler, Albin Michel, 2019), il Prix Jean-Monnet.

Da questo romanzo verrà tratto un film, per la regia di Silvio Soldini.

Ha pubblicato anche La stanza di sopra (Neri Pozza, 2007; Feltrinelli, 2018; Premio Rapallo Carige Opera Prima), L’estate che perdemmo Dio (Einaudi Stile Libero, 2009; Feltrinelli, 2021; Premio Benedetto Croce e Premio speciale della giuria Cesare De Lollis), Il corpo docile (Einaudi Stile Libero, 2013; Feltrinelli, 2022; Premio Penne).

Mi limitavo ad amare te è il suo ultimo libro, finalista alla 77esima edizione del Premio Strega.

Dettagli
Autore:
Serie: Tempo libero
Genere: letteratura di viaggio
Tag: tempo libero
Editore: Feltrinelli
Anno di Pubblicazione: 30 aprile 2024
Formato: copertina flessibile, ebook
Lunghezza: 208
Narratore: Rosella Postorino
ASIN: B0C33WQ4C3
ISBN: 9788807897863
Valutazione:

Prezzo di listino: 10,45
Prezzo eBook: 7,99
Ordina adesso
Info Autore
Rosella Postorino

Rosella Postorino (Reggio Calabria, 1978) è cresciuta in provincia di Imperia, vive e lavora a Roma. Con il suo romanzo Le assaggiatrici (Feltrinelli, 2018), tradotto in oltre 30 lingue, ha vinto il Premio Campiello e numerosi altri premi, tra cui il Rapallo, il Chianti, il Lucio Mastronardi Città di Vigevano, il Pozzale Luigi Russo, il Wondy, il Segnalib(e)ro e, per l’edizione francese del libro (La Goûteuse d’Hitler, Albin Michel, 2019), il Prix Jean-Monnet. Da questo romanzo verrà tratto un film, per la regia di Silvio Soldini. Ha pubblicato anche La stanza di sopra (Neri Pozza, 2007; Feltrinelli, 2018; Premio Rapallo Carige Opera Prima), L’estate che perdemmo Dio (Einaudi Stile Libero, 2009; Feltrinelli, 2021; Premio Benedetto Croce e Premio speciale della giuria Cesare De Lollis), Il corpo docile (Einaudi Stile Libero, 2013; Feltrinelli, 2022; Premio Penne). Mi limitavo ad amare te è il suo ultimo libro, finalista alla 77esima edizione del Premio Strega.

Disclosure of Material Connection: Some of the links in the page above are "affiliate links." This means if you click on the link and purchase the item, I will receive an affiliate commission. I am disclosing this in accordance with the Federal Trade Commission's 16 CFR, Part 255: "Guides Concerning the Use of Endorsements and Testimonials in Advertising."