Un viaggio nello spettacolo

Un viaggio nello spettacolo

Che il viaggio abbia inizio

ArticoloLibriPiù libri più liberi

Più libri più liberi: presentazione del libro della magistrata Diana Russo

image_pdfimage_print

Olivia e le altre. La normalità del male nel diario di una magistrata

Ieri, in occasione della seconda giornata della fiera Più libri più liberi, la magistrata Diana Russo ha presentato al pubblico presente in fiera Olivia e le altre. La normalità del male nel diario di una magistrata pubblicato con Zolfo Editore e con la prefazione dell’attrice Maria Chiara Giannetta. La presentazione è stata moderata dalla stessa Maria Chiara Giannetta affiancata dal giornalista Carmelo Sardo.

Tema trattato nella presentazione e trama

Tema centrale della presentazione del libro è stato la violenza sulle donne per mano di uomini che dicevano di amarle. Rosalia, Queen, Luca. E poi Claudia, Manuela e Marco. Non solo nomi, ma storie: vite segnate dall’ombra della violenza. Diana Russo riavvolge il nastro dei ricordi e in venti frammenti esistenziali racconta il suo confrontarsi, da giovane magistrata, con l’insospettabilità del male e la vulnerabilità delle vittime, ma anche con la loro tenacia e il loro forte desiderio di giustizia. “Olivia e le altre” è un diario di viaggio denso di emozioni, in cui l’autrice prende per mano il lettore e lo accompagna nel difficile percorso del giudicare. Perché, nonostante gli inciampi e le cadute, non deve mai venir meno la fiducia nella giustizia e nella sua continua ricerca.

Bio autrice

In magistratura dal 2009, Diana Russo ha svolto le funzioni di Sostituto Procuratore della Repubblica presso i Tribunali di Palermo, Napoli Nord e Velletri. Si occupa da diversi anni di reati in materia di vittime vulnerabili (maltrattamenti in famiglia, pedofilia, violenza sessuale, stalking, prostituzione, immigrazione), settore percui ha curato pubblicazioni e ricoperto incarichi di docenza.

/ 5
Grazie per aver votato!

unviaggionellospettacolo

Mi chiamo Anastasia Marrapodi e sono giornalista pubblicista iscritta all'Ordine dei giornalisti della Regione Campania. Mi occupo di musica, spettacolo, libri e cultura.